WHO IS INDAZTRIA

Indastria has always been my nickname when I surf the net, adopted from the animated work of Master Hayao Miyazaki. It was the name of the city-tower where live an elite military, heir and survivor of human civilization, which survived the last great war that devastated the planet. The city of Indastria (named Indastria in the Italian adaptation, but that sounds like English spoken Industria) remained one of the few builds of man remained intact after the catastrophe of the earth planet, catastrophe caused from magnetic weapons that have caused the displacement of the Earth and the sinking of the continents in the sea… well, if you have not seen it, it’s a must, 24 episodes of 30 minutes, a timeless masterpiece! The name of the cartoon in question is “Future Boy Conan” (original title: Mirai shonen Konan). This cartoon, most of all, make me dream as I was a child, then came the great passion for videogames, games rooms, and the great Commodore Amiga500! With the Amiga500 began for me the experience with computer graphics: through the program Deluxe Paint IV I started making animations and graphics for videogames, spent years hacking with this program (watching cartoons in VHS, going back and forth frame to frame, I snatch the rudiments of animation), and collaborated with other peers programmers of videogames on Amiga500, at that time I have the great experience that I own with pixel graphics, an experience that I possess and no possess contemporary graphic designers (basically it’s like being able to make a mosaic). I had not understood what was my way (it’s a problem that I’ve still ahead actually ^_^) therefore I lost a lot of time to frequent a technical school and a scientific university, but then, aware that manga, cartoons and video games (Japan hooray!) fill an important part of my life. When I was 22 years old, I register me in a drawing and cartoon course. In the three years that followed, I spend my time head down on the light table, I learned the animation and worked in a famous cartoon studio in Rome. I worked in three productions in the circuit of the animated series aired on Italian TV Rai. Unfortunately, the mess was heavy and financial reward insufficient for survival… The forces at play in my life at that time led me to fall back on computer graphics and groped the way of the freelancer: this experience ended in a matter of less than two years, when short of customers gave in to the convenience of steady work as an employee. From then, until now, I have not abandoned all my passion for drawing and animation, so I continued to grow in parallel, and occasionally working as a drawer, finally to the decision to open this site and choose a new stage name, changing only one character that it’s always been my nickname on the internet, thereafter not more Indastria but indaZtria. This is the work that I always had to do, well, I finally decided to do it.

 


 

Indastria è da sempre il mio nickname preferito quando navigo in rete, tratto dall’opera animata del Maestro Hayao Miyazaki, era il nome della città-torre dove viveva un’elite militare, erede e superstite della civiltà umana sopravvissuta all’ultima grande guerra che ha devastato il pianeta, la città di Indastria restava una delle poche opere dell’uomo rimaste intatte dopo la catastrofe del pianeta terra, catastrofe causata delle armi magnetiche che hanno causato lo spostamento dell’asse terrestre e lo sprofondamento dei continenti nel mare… beh, se non lo avete visto è da vedere assolutamente, 24 puntate da 30 minuti, un capolavoro senza tempo! Il nome del cartone animato in questione è “Conan il ragazzo del futuro” (titolo originale:Mirai shonen Konan) http://it.wikipedia.org/wiki/Conan_il_ragazzo_del_futuro.  E’ stato questo cartone animato più di tutti a farmi sognare da bambino, poi è arrivata la grande passione per i videogames, le sale giochi ed il grande Commodore Amiga500! Con l’Amiga500 iniziò per me l’esperienza con la computergrafica, per mezzo del programma Deluxe paint IV iniziai a fare animazioni e grafica per i videogiochi, passarono anni smanettando con Deluxe Paint IV ( guardando i cartoon in VHS andando avanti e indietro frame per frame, carpii i rudimenti dell’animazione), quindi collaborai con altri coetanei programmatori facendo dei videogames su Amiga500, a quel periodo devo la grande esperienza che possiedo con la grafica pixel, esperienza che credo nessun grafico contemporaneo possieda ( praticamente è come saper fare un mosaico). Non avevo ancora capito bene quale fosse la mia strada (è un problema che mi porto ancora avanti fino ad oggi a dire il vero ^_^ ) persi perciò un sacco di tempo facendo una scuola tecnica ed una facoltà scientifica, ma poi, consapevole che manga, cartoni animati e videogiochi (evviva il Giappone!) ricoprivano una parte importante della mia vita,  verso i miei 22 anni mi iscrissi ad un corso di disegno e cartone animato. Nei tre anni che seguirono mi trovai a testa bassa sul tavolo luminoso, imparai l’animazione e lavorai in un famoso studio di cartone animato a Roma, presi parte a 3 produzioni nel circuito delle serie animate in onda sulla TV italiana Rai. Purtroppo la gavetta era pesante ed i compensi insufficienti alla sopravvivenza… le forze in gioco nella mia vita di quel momento mi portarono a ripiegare sulla computergrafica ed a tentare la strada del freelancer, esperienza questa che finì nel giro di meno di due anni, quando a corto di clienti cedetti alla convenienza del lavoro fisso da dipendente. Da allora fino ad oggi non ho mai abbandonato del tutto la mia passione per il disegno e l’animazione, quindi ho continuato a coltivarla parallelamente, fino alla decisione di aprire questo sito e di scegliere un nuovo nome d’arte, modificando di un carattere quello che poi è sempre stato il mio nickname su internet, non più indastria ma indaZtria. Questo è il lavoro che avrei da sempre dovuto fare, bene, finalmente ho deciso di farlo.